Shop

Abbattitore di temperatura 10T
23 dicembre 2015
Armadi refrigerati EFN/01
24 dicembre 2015
Show all
3d4275d3c94d75270aaa19d99dc41d70

Armadi refrigerati

DESCRIZIONE PRODOTTO

La linea di armadi per la gastronomia ha subìto un rinnovo di stile e funzionalità: monoscocca con isolamento 60 mm; realizzato interno ed esterno AISI 304 ad esclusione del fondo esterno, schiena esterna e vano motore; il pannello comandi e la porta hanno bordi verticali arrotondati; l’unità refrigerante è del tipo monoblocco. Sarà così sufficiente sostituire l’unità con un’altra in casi di manutenzione straordinaria o eventuali riparazioni, senza il fermo macchina.
Lo sbrinamento dell’evapore è automatico nella versione 0°+8°, nelle altre versioni provvede una resistenza;
L’evaporazione dell’acqua ricavata dallo sbrinamento avviene tramite un condotto a gas caldo posto all’interno di una vaschetta, posizionata sotto il condensatore per avere anche la doppia funzione di raffreddamento il micro di fermoventola all’apertura della porta è meccanico e non necessita essere
spostato nel caso si cambi il verso dell’apertura; la porta è reversibile, è sufficiente montare la
cerniera inferiore nel lato opposto
L’allestimento interno è montato ad incastro ed è facilmente removibile per garantire la massima
praticità nelle operazioni di pulizia la bocca di mandata, negli armadi ventilati è protetta da un canale, il quale garantisce che l’aria fredda in uscita, non sia ostacolata da prodotti o formazioni di ghiaccio la produzione degli armadi refrigerati copre l’intera gamma:
GN 2/1 TN 0°+8° e -2°+8° BT -15°-18°
Pasticceria gelateria TN -2°+8° BT -15°-18°
Statico per pesce TN -5°+8° Bt -15°-18°

Gli accessori sono : allestimenti per pasticceria chiusura a chiave illuminazione griglie e guide supplementari.
Maniglie incassate in ABS colore grigio di serie, optional per maniglia in Acciaio Inox lucido riportata sulla porta.

Categoria:
Descrizione

Risparmio energetico
La linea di di armadi e tavoli refrigerati sia a temperatura positiva che negativa sono realizzati con l’intento di risparmiare energia elettrica, di essere all’avanguardia nei sistemi e di proteggere
l’ambiente che ci circonda.
Il consumo di energia elettrica è sicuramente una voce importante visti i costi di approvvigionamento e l’inquinamento che deriva dalla sua produzione e sicuramente, all’interno di una cucina o di
laboratori per le lavorazioni di alimenti, la refrigerazione è l’attività basilare ma anche quella che consuma più energia elettrica. Per questo la INOX BIM ha realizzato delle macchine che si distinguono
per un minor consumo e un minor impatto ambientale. È necessario fare attenzione acquistando un armadio refrigerato economico, dove l’unico scopo del costruttore è renderlo poco costoso, perché il
risparmio andrà a discapito del consumo energetico ma soprattutto perché tutto questo é poco rispettoso nei confronti dell’ambiente e del futuro delle nuove generazioni.
Va considerato che ormai tutti gli Stati stanno varando leggi e normative per far sì che i macchinari vengano concepiti rientrando in alcuni parametri relativi al minor consumo e al minor impatto
ambientale; conviene quindi trovarsi preparati quando gli eventuali aggiornamenti dovranno essere fatti a norma di legge.
Se poi consideriamo che, con un armadio refrigerato economico, ci troveremmo a spendere molto di più in energia elettrica di ciò che abbiamo risparmiato sull’acquisto, viene naturale pensare che non
abbia senso continuare per questa strada.

Armadi e tavoli refrigerati, per quanto riguarda il risparmio energetico, sono stati progettati lavorando su 3 punti:
1. Gas R290 (propano) gas a basso impatto ambientale.
Questo tipo di gas ha anche il vantaggio di rendere circa il 10% in più rispetto agli attuali utilizzati.
2. Gestione evaporatore e condensatore
Sbrinamento dell’evaporatore mediante circuito di gas caldo evitando lo sbrinamento tramite resistenza che consumerebbe più energia elettrica. Il sistema funziona utilizzando un primo circuito a gas caldo che scalda l’evaporatore e non appena l’acqua esce all’esterno con un secondo circuito a gas caldo viene fatta evaporare.Il condensatore è a filo, una svolta altamente innovativa nella refrigerazione professionale, grandi vantaggi per manutenzione e pulizia, rendimento sempre elevato e ridotti i rischi di danneggiamento.
3. Centralina elettronica di controllo a doppia regolazione con algoritmo automatico. Questo permette di impostare due diversi gruppi di parametri, uno per il periodo della giornata dove il personale utilizza   i prodotti all’interno dell’armadio e questo prevede che le temperature siano più basse della temperatura limite superiore e che gli sbrinamenti siano il meno possibile per cercare di compensare gli
innalzamenti di temperatura che si creano durante le aperture.
Un altro invece per il periodo della giornata dove non ci sono operatori che aprono le porte e le temperature vengono portate al limite alto con un conseguente sensibile risparmio energetico ed eventualmente ci fossero illuminazioni accese verrebbero spente automaticamente.
I due diversi settori vengono gestiti in automatico dalla centralina in base alle registrazioni dei giorni precedenti senza che nessun operatore debba ricordarsi di passare da un settaggio all’altro.
Questi 3 punti assieme possono far risparmiare il 40% di energia elettrica; ad esempio un armadio 700 litri -2+8 economico può arrivare a consumare 6/7 kw al giorno che, nell’arco dell’anno,diventano 2200/2500 kw, mentre con la nuova versione potremmo arrivare a risparmiare 1000 kw all’anno e cioè 2,5/3 kw al giorno.